Termoli, operatori e buyers a confronto sull’agroalimentare

145

Le iniziative per l’internazionalizzazione delle imprese agroalimentari entrano nel vivo nella “due giorni” organizzata dalla Regione Molise in collaborazione con l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese (ICE), nell’ambito del Piano Export Sud 2 per la promozione delle imprese meridionali.

Gli appuntamenti con gli operatori internazionali, riservati alle aziende di Molise, Abruzzo e Sardegna del settore agroalimentare, avranno luogo a Termoli: il primo, lunedì pomeriggio, nella Sala convegni dello Stabilimento Cala Sveva; il secondo, nella giornata di martedì, presso l’Hotel Meridiano.

Un seminario specializzato sulla promozione dei prodotti e sulle tecniche di inserimento nei mercati europei introdurrà gli incontri bilaterali che ogni azienda aderente avrà direttamente con operatori e buyers provenienti dall’Europa centro-orientale, dal Regno Unito e dal Medio Oriente.
L’iniziativa si inserisce nell’attuale contesto, in cui lo stile alimentare italiano si sta affermando con sempre maggiore forza nei mercati tradizionali contribuendo, anche

Le iniziative per l’internazionalizzazione delle imprese agroalimentari entrano nel vivo nella “due giorni” organizzata dalla Regione Molise in collaborazione con l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese (ICE), nell’ambito del Piano Export Sud 2 per la promozione delle imprese meridionali.

Gli appuntamenti con gli operatori internazionali, riservati alle aziende di Molise, Abruzzo e Sardegna del settore agroalimentare, avranno luogo a Termoli: il primo, lunedì pomeriggio, nella Sala convegni dello Stabilimento Cala Sveva; il secondo, nella giornata di martedì, presso l’Hotel Meridiano.

Un seminario specializzato sulla promozione dei prodotti e sulle tecniche di inserimento nei mercati europei introdurrà gli incontri bilaterali che ogni azienda aderente avrà direttamente con operatori e buyers provenienti dall’Europa centro-orientale, dal Regno Unito e dal Medio Oriente.
L’iniziativa si inserisce nell’attuale contesto, in cui lo stile alimentare italiano si sta affermando con sempre maggiore forza nei mercati tradizionali contribuendo, anche con le peculiarità delle produzioni con le peculiarità delle produzioni

Commenti Facebook