SOA: In Molise si preferisce parlare dei furbetti del vaccino , intanto la situazione generale sanitaria continua a peggiorare

155

A livello nazionale, sulla stampa, ora vanno di moda i furbetti del vaccino che sicuramente é un fatto grave che si aggiunge alla confusione totale di norme governative non di certo chiare, come nel Molise, la responsabilità della gestione organizzativa dei vaccini é di regione ed asrem , invece si tergiversa sulla caccia alle streghe per dare spazio a una sceneggiata che ha il sapore di fini elettorali.

 Ieri un consiglio regionale da teatrino squallido , intanto in Molise non si affrontano di petto le problematiche reali , per questo crediamo che i furbetti del vaccino sia comunque un modo di non parlare e sviare la grave situazione che si é abbattuta su famiglie , anziani , studenti e personale sanitario della regione.Il Molise dei proclami e delle bugie.

La scorsa settimana é andata di scena l’ispezione ministeriale ,molto prima ancora le dimissioni del commissario ad acta, la sua ricomparsa dopo, le promesse di portare nel Molise addirittura i medici italo venezuelani , annunci di riapertura immediata del Vietri di Larino mai avvenuta , deputati molisani a Roma che in netto scoppio ritardato cercano di attirare l’attenzione del ministero alla sanità,  un presidente di regione che dalla buona scuola berlusconiana canta e balla , nega , e lo fa nelle migliori trasmissioni nazionali radiofoniche, televisive e vorrebbe per sé il commissariamento della sanità regionale per uso e consumo elettoralistico ,comitati e sindacati fantasma che vanno in scena in vesti di esperti in stile smart working dalle loro case,  intanto i pappagalli da social continuano a pubblicare e a discutere dell’aria fritta che passano i destabilizzatori e gli avventurieri .Un Molise da delirio!In questi giorni il basso molise in particolare é sotto assedio , muore un giovane che pur richiedendo l’urgenza di assistenza sanitaria non viene ascoltato , i contagi da covid aumentano e anche i morti , i provvedimenti di sindaci e regione arrivano a disastro avvenuto,  cancellano dal 1 Febbraio  il servizio di trasporto per i dializzati dell’alto molise , l’ospedale Cardarelli di Campobasso é sempre lo stesso come descritto anche dai nas , il personale sanitario é all’esasperazione da sotto organico , i contratti a partita iva continuano ad esserlo .

Il problema principale per la politica e l’opinione pubblica molisana ora sono….i furbetti del vaccino!Un romanzo questo da discoli e pettegoli che non ricerca di certo  direttamente i responsabili del disastro sanitario regionale.La prossima settimana saremo a protestare insieme ai cittadini liberi sotto la sede della procura della repubblica di Campobasso.Chi sa deve dare delle risposte immediate ai diritti, alla dignità,  all’ intelligenza e alla coscienza di una buona parte di molisani che non vogliono più subire.
Per il SOASindacato Operai Autorganizzati Il coordinatore regionaleAndrea Di Paolo

Commenti Facebook