Regione/ Fondo per la non autosufficienza, tre milioni al Molise

115

Impegnativa e proficua di risultati la riunione della Commissione degli Assessori alle politiche sociali della Conferenza delle Regioni svoltasi ieri e coordinata dall’Assessore Luigi Mazzuto. Dopo una lunga e spesso animata discussione, svoltasi a Roma, presso la sede della Regione Molise, tra i rappresentanti politici delle varie regioni è stato espresso parere favorevole sul testo del Piano sociale nazionale che definisce le competenze tra i diversi attori istituzionali, la azioni da attivare a livello territoriale e le risorse da destinare alla copertura dei relativi costi.

A seguire è stato definito il riparto del Fondo nazionale per le politiche sociali che assegna per l’anno 2018 al Molise risorse per un importo di circa 2.200.000.

Sono somme” ha dichiarato soddisfatto l’Assessore Mazzuto “ che saranno interamente trasferite agli Ambiti Territoriali sociali e serviranno a ristorare i comuni capofila per le spese già anticipate e a coprire i costi dei servizi e delle prestazioni assicurate all’interno dei Piani di zona”.

Sempre nella stessa seduta è stato dato parere favorevole al riparto del Fondo per la non autosufficienza, sempre per il 2018, che vede l’attribuzione al Molise di poco meno di tre milioni di euro.

Anche in questo caso” sottolinea Mazzuto “ abbiamo ottenuto un risultato estremamente soddisfacente che ci consentirà di garantire la continuità della programmazione già in atto e di assicurare la presa incarico di disabili in situazione di gravità, di minori disabili che potranno fruire di progetti per l’assistenza e l’autonomia, oltre che di proseguire nel finanziamento agli 11 Centri socio educativi operanti sul nostro territorio e che accolgono circa 200 persone in condizioni di disabilità”.

Nel corso della Commissione” ha evidenziato ancora l’Assessore “ è stata anche licenziata favorevolmente una proposta del Ministero del lavoro e delle politiche sociali che attiva un progetto per i cosiddetti “care leavers”, i giovani accolti in strutture residenziali che compiono il diciottesimo anno di età e per i quali è previsto un innovativo percorso triennale di accompagnamento attraverso il riconoscimento di una “borsa per l’autonomia” di 780 euro mensili che gli interessati potranno gestire con la supervisione di un tutor”.

Per queste azioni al Molise sono stati assegnati 50.000 euro.

Commenti Facebook