Regione/ Fanelli e Facciolla e M5S presentano PdL Commissione consiliare speciale per gli affari comunitari

189

I Consiglieri Micaela Fanelli e Vittorino Facciolla hanno presentato la proposta di legge concernente: “Istituzione della Commissione consiliare speciale per gli affari comunitari. Commissione consiliare speciale per gli affari comunitari – Istituzione – Compiti – Funzionamento”.
Il Presidente del Consiglio Salvatore Micone, ai sensi dell’art. 42 dello Statuto della Regione Molise, ha assegnato la proposta, per l’esame di competenza, alla I Commissione consiliare, Ordinamento ed organizzazione amministrativa.
La PDL –come si spiega nella premessa dell’articolato- chiede di istituire, come accaduto nella maggior parte delle altre Regioni, per l’attuazione della legge n. 234/2012, ai sensi dell’art. 29, comma 2 dello Statuto, una Commissione speciale per gli affari comunitari. La Commissione -come recita l’art. 1- potrebbe quindi “verificare la normativa comunitaria adottata nelle materie di competenza regionale e lo stato di conformità dell’ordinamento della Regione con gli atti normativi e di indirizzo emanati dagli organi dell’Unione Europea e delle Comunità europee”.

I Consiglieri Angelo Primiani, Andrea Greco, Valerio Fontana, Patrizia Manzo, Fabio De Chirico e Vittorio Nola hanno presentato la proposta di legge concernente: “Istituzione della Commissione consiliare speciale per gli affari comunitari, internazionali, Programmi della Commissione europea, Partecipazione ai processi normativi dell’Unione europea, cooperazione”.
Con la PDL –si legge nella relazione di accompagnamento- si vuole dare un nuovo impulso alla normativa che disciplina il settore degli affari comunitari. In particolare si intende dotare l’Assemblea legislativa di un o strumento di indirizzo in grado si svolgere approfondimenti normativi, studi, analisi, e monitoraggi dello stato di avanzamento di spesa dei fondi europei, incrementando, nel contempo, la partecipazione della Regione stessa ai programmi comunitari a gestione diretta.
Il Presidente del Consiglio Salvatore Micone, ai sensi dell’art. 42 dello Statuto della Regione Molise, ha assegnato la proposta, per l’esame di competenza, alla I Commissione consiliare, Ordinamento ed organizzazione amministrativa.

Commenti Facebook