Politica/ Micone alla ‘kermesse’ nazionale dell’UDC

211

È iniziata stamane, a Fiuggi, la kermesse dell’Udc in occasione della Festa Nazionale del Partito intitolata “Democrazia e Rete”, che vede lo svolgersi di diverse tavole rotonde di confronto sui temi del lavoro, agricoltura, turismo, famiglia, disabilità ed i partiti nell’era digitale.

Sono intervenuti autorevoli esponenti di Governo e Parlamento, Amministratori e Dirigenti, Consiglieri Regionali, Rappresentanti del mondo economico e sociale. Il Presidente del Consiglio Regionale del Molise, Salvatore Micone, ha apportato il suo contributo nel tavolo di confronto “Partito del territorio nell’era digitale: Politica e Social Media”. Durante il quale, ha dichiarato “Il territorio rappresenta il luogo dove esiste ancora il fare politica, che si traduce nell’ascolto e nell’interazione col cittadino. Appare chiaro e ridondante che la società in cui viviamo non attraversa una delle sue fasi migliori, e questo si riflette a tutto tondo nell’economia, nel lavoro nella politica. Quest’ultima viene chiamata in causa più di una volta, con un appello forte ed accorato da parte dei cittadini che la considerano, o meglio, l’hanno considerata azione prioritaria per uscire dall’empasse”.

Il quadro politico –ha continuato Micone- ci ricorda che bisogna dare risposte ai cittadini e lavorare sul territorio sui temi che più sono sentiti dalla popolazione, quali sicurezza, lavoro, sanità, ambiente, sviluppo. L’ascolto del territorio e delle istanze dei cittadini deve essere alla base di ogni buona azione politica ed amministrativa. Ogni amministratore locale e rappresentante politico, anche nel ruolo di legislatore, ha il dovere e la responsabilità di partire dai cittadini, di dover vivere il territorio e di portare in primo piano quelle che sono esigenze e necessità, dando loro risposte tangibili, concrete e pronte”.

Ufficio del Portavoce
del Presidente del Consiglio Regionale del Molise

Commenti Facebook