Nuova Ordinanza regionale: via libera a sport di contatto

264

Il presidente della Regione Molise, Donato Toma, rende noto di aver emanato una nuova ordinanza avente ad oggetto ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.
Nello specifico, il provvedimento riguarda lo svolgimento degli sport di contatto, con l’approvazione delle relative linee guida, nonché l’assunzione di altre determinazioni inerenti il settore “ristorazione” relativamente all’allestimento di appositi spazi destinati alla consultazione da parte degli avventori di riviste e materiale informativo di uso promiscuo.

APPROVAZIONE RELATIVE LINEE GUIDA E ASSUNZIONE ALTRE DETERMINAZIONI», è stato disposto quanto segue:

ARTICOLO 1
1. Dalla data di entrata in vigore della presente ordinanza gli sport di contatto sono consentiti, senza presenza di pubblico e nelle strutture all’aperto, a condizione che queste ultime abbiano recepito gli indirizzi operativi di cui all’allegato 1 della presente ordinanza.
2. Lo svolgimento degli sport di contatto in violazione delle disposizioni di cui al comma 1 determina l’applicazione delle sanzioni di cui all’art. 2, comma 1, del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, nonché l’adozione dei provvedimenti cautelaci di cui all’art. 2, comma 2, del medesimo decreto-legge.

ARTICOLO 2
In deroga a quanto previsto nelle linee guida relative al settore “ristorazione”, aggiornate da ultimo con ordinanza del Presidente della Giunta Regionale del Molise n. 36 del 21 giugno 2020, all’esterno delle attività commerciali e all’interno delle stesse, purché non in prossimità degli spazi destinati al consumo di alimenti e bevande, è consentito l’allestimento di appositi spazi destinati alla consultazione da parte degli avventuri di riviste e materiale informativo di uso promiscuo, a condizione che i medesimi spazi siano dotati di erogatori di gel sanificante o, in alternativa, di guanti monouso e che la consultazione avvenga con l’uso di mascherine.

ARTICOLO 3
La presente ordinanza, immediatamente esecutiva, ha efficacia fino al 31 luglio 2020.


L’ordinanza è consultabile sull’Albo pretorio e sul sito internet istituzionale al
seguente link:
https://cloud.urbi.it/urbi/progs/urp/ur1ME001.sto?StwEvent=102&DB_NAME=l120
0158&IdMePubblica=26197&Archivio

Commenti Facebook