Movimento per la Sovranità a sostegno dell’attività politico-amministrativa di Toma

150

“L’attività politico-amministrativa del presidente della Regione Molise, Donato Toma, trova il nostro pieno sostegno. Le ultime decisioni assunte in merito alla giunta hanno rappresentato un momento di sintesi e di confronto necessario dopo i primi mesi di governo”. Questo il commento del vice coordinatore regionale del Movimento Nazionale per la Sovranità, Michele Napoletano (il documento è stato condiviso anche dai componenti provinciali Alfonso Testa e Luciano Perna).


“Il lavoro fin qui svolto dal presidente Toma e dalla sua giunta – ha detto ancora Michele Napoletano – ha prodotto risultati reali e soprattutto prospettive interessanti per l’immediato futuro; insomma, c’è stata una completa inversione di marcia, in senso positivo, rispetto al recente passato. Siamo sicuri che con il governatore Toma al timone, la Regione Molise possa proseguire nel suo percorso di crescita”.


Napoletano ha poi anche tracciato un primo bilancio dell’attività del Movimento e i piani futuri: “Siamo presenti sul territorio da circa due anni – ha aggiunto e continuano a crescere grazie a nuove adesioni. Come Movimento siamo sempre attenti alla vita politica regionale: basti pensare che dopo le ultime elezioni regionali i dirigenti si sono incontrati in tantissime occasioni. La nostra partecipazione anche in Molise alla scorsa tornata elettorale rappresenta solo un punto di partenza. Stiamo crescendo nei numeri e vogliamo continuare a farlo.

Il futuro? Abbiamo iniziato da tempo dei tavoli di discussione in vista delle prossime elezioni comunali: al Comune di Campobasso saremo presenti con una nostra lista; anche a Termoli, dove probabilmente daremo il nostro appoggio alla lega, saremo presenti con dei nostri candidati. Ci stiamo muovendo – ha terminato napoletano – anche a Riccia. Dopo le ultime esperienze politiche, vorremmo che in queste tre città tornasse un governo di centrodestra, grazie anche al nostro appoggio incondizionato”.

Commenti Facebook