Il premier Conte in Molise, un segnale d’attenzione verso il territorio

204

E’ stata una visita istituzionale ma improntata sulla concretezza quella del Presidente del Consiglio dei Ministri, Giseppe Conte, a Campobasso. Stamattina in Prefettura ha incontrato i sindaci in una conferenza-dibattito, unitamente al Prefetto di Campobasso Maria Guia Federico, al presidente della Regione Molise, Donato Toma, al presidente dell’Anci Molise, Pompilio Sciulli e con la presenza tra i relatori della massima dirigenza di Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, di proprietà del Ministero dell’Economia, che ha un ruolo di grande rilevanza nel sostegno economico e finanziario a progetti d’impresa nel Mezzogiorno. Con loro altre figure istituzionali, proprio a conferma della estrema operatività della riunione. Lo Stato, quindi, consolida il dialogo con le realtà locali che soffrono e non ignora il grido d’allarme che proprio dai sindaci sale alto fino alle stanze governative; un segnale forte di presenza. Lo ha dichiarato lo stesso premier Conte, nella breve conferenza nello spazio antistante la Prefettura.

I sindaci in sala


“E’ stato un incontro con le istituzioni regionali e gli stakholders, per promuovere politiche di sviluppo del territorio. I fondi ci sono, adesso si tratta di approntare i progetti, valutarli e mettere in campo le azioni di rilancio del territorio”. Poche parole, chiare, come semplice è stato anche il contatto del capo del governo con la popolazione; Conte non si è sottratto alla folla, anzi si è avvicinato a chi lo acclamava, ha stretto mani e concesso anche qualche selfie, nel corso di un rapporto diretto improntato sulla semplicità. Non si è sottratto anche alla domanda di rito sul risultato delle amministrative di ieri in Abruzzo, formulando un risposta estremamente sintetica.

Il premier Conte ed il Prefetto di Campobasso


“Toccherà ai partiti fare le opportune valutazioni; il dato è chiaro, ma il governo deve andare avanti sulla propria strada ed il risultato delle amministrative in Abruzzo non avrà alcun influsso sull’azione di governo”. Il Molise oggetto di finanziamenti pubblici; a tal uopo giova ricordare l’area di crisi complessa e la necessità di continuare ad agire con misure straordinarie. Abbiamo appreso che l’avanzamento di spesa in tal senso è stato già pari al 90%, quindi un risultato di rilievo a testimonianza del fatto che le politiche di sostegno all’economia e all’occupazione si possono fare ed anche celermente.

La conferenza stampa


L’idea finale è stata di una visita piena di contenuti ed anche di un interesse dello Stato verso una zona in passato fin troppo vituperata. Se sia questo un segnale di cambiamento saranno il tempo e le future politiche d’investimento pubblico a stabilirlo. Noi seguiremo gli sviluppi con attenzione ed interesse, perché ne va del futuro della nostra regione.

Stefano Manocchio

Commenti Facebook