I Guerrieri per Civati appoggiano la candidatura di Micaela Fanelli

442

I Guerrieri per Civati sin dall’inizio hanno ritenuto di appoggiare le idee  contenute nella mozione Civati. Idee chiare, sul concetto di uguaglianza (che viene prima del merito se non si parte tutti dallo stesso punto), su come far ripartire il lavoro, sul reddito minimo garantito, sulla lotta all’evasione fiscale, sul prendere di più a chi ha di più con la patrimoniale, sul rapporto con  i sindacati attraverso la partecipazione, di persona, alle manifestazioni da loro indette, e, quindi, il dialogo con tutti quei cittadini che rivendicano i propri dirittiCondivise, inoltre, le priorità da porre sul tavolo dell’Europa: più investimenti per scuola e ricerca, e il reddito minimo. Sul punto, d'altronde, Civati si è espresso chiaramente: “Argomento tabù ma che costerebbe meno di 3 miliardi, 15 mettendo mano ad una vera riforma degli ammortizzatori sociali.

Oggi solo l’Ungheria e la Grecia non l’hanno ancora introdotto, poi ci siamo noi".I Guerrieri per Civati continueranno ad appoggiare tali idee nell’ambito delle imminenti primarie regionali che li vede uniti con la renziana doc Micaela Fanelli, candidata alla Segreteria regionale del P.D. Molise, che si svolgeranno il 16 febbraio, a cui  tutti i cittadini potranno partecipare.I Guerrieri per Civati hanno avuto un primo approccio con Fanelli su tali tematiche, che hanno riguardato anche la Sicurezza del territorio molisano e le eventuali problematiche riguardanti gli appartenenti alle Forze di Polizia, compresa la Polizia locale, categorie di lavoratori spesso non tenuti in debita considerazione dalla politica.Sul tema della Sicurezza del territorio, sulle problematiche riguardanti gli appartenenti  alle Forze di Polizia e, in generale, tutti coloro che indossano una divisa al servizio del cittadino nella regione Molise, si è convenuto che a giorni ci sarà un incontro con l’area civatiana guidata da Michele Giglio, per meglio affrontare la questione suddetta.

I Guerrieri per CivatiGiovanni MUCCIO

Commenti

commenti