Commissione studio sul fenomeno della criminalità organizzata, Nola presidente

116

Presieduta dal Presidente del Consiglio regionale, Salvatore Micone, si è tenuta ieri la seduta di insediamento della “Commissione speciale a carattere temporaneo, di studio sul fenomeno della criminalità organizzata nel Molise”. La Commissione, come si legge nell’art. 3 della legge 9 del 2018 che la istituisce, ha come finalità l’approfondimento della conoscenza del fenomeno mafioso, corruttivo e criminale. La Commissione avrà anche la possibilità di adottare iniziative che stimolino la riprovazione sociale del fenomeno malavitoso e rafforzino altresì la cultura della legalità con il rifiuto di ogni attività criminale. A tali fini la Commissione ha compiti di monitoraggio delle azioni della criminalità organizzata, specie quelle connesse, in tema ambientale, alla gestione dei rifiuti, alle cosiddette ecomafie e agromafie e alle attività criminali di usura, riciclaggio, corruzione in appalti pubblici e privati e di “voto di scambio”. Il Consiglio regionale ha già provveduto, in una delle ultime sedute, a nominare i componenti della stessa Commissione: i Consiglieri Armandino D’Egidio, Paola Matteo e Aida Romagnuolo, per la maggioranza; mentre per le minoranze sono stati scelti i Consiglieri Micaela Fanelli e Vittorio Nola. La Commissione come primo atto nella seduta odierna ha provveduto ad eleggere il Consigliere Vittorio Nola, Presidente, i Consiglieri Paola Matteo e Aida Romagnuolo, Vice Presidenti, e il Consigliere Micaela Fanelli, Segretario. La Commissione, già dalla prossima seduta, inizierà i suoi lavori di studio e di approfondimento del fenomeno mafioso.

Commenti Facebook