Bilancio regionale, M5S vota “NO” all’assestamento

205


L’assestamento al bilancio votato ieri in Consiglio regionale, con il voto contrario del MoVimento 5 Stelle, rappresenta un nuovo schiaffo ai cittadini molisani. Dal documento, che rimodula le risorse regionali destinate a vari ambiti d’intervento, si evince che il capitolo di spesa legato ai costi della politica si appesantisce di ulteriori 733 mila euro e questo solo per quanto riguarda il 2018. Si tratta di soldi che, tra le altre cose, dovranno coprire l’aggravio di costi che denunciamo da inizio legislatura. Queste somme, infatti, serviranno a pagare i consiglieri surrogati, cioè quanti sono subentrati in Consiglio regionale per rimpiazzare i consiglieri eletti divenuti assessori, ma serviranno anche a pagare i nuovi ‘vitaliziati’, cioè gli ultimi ex consiglieri regionali in ordine cronologico che hanno fatto richiesta di vitalizio. La Regione Molise, in questo modo, conferma la volontà di non invertire la rotta sul tema dei costi della politica e si garantisce un pessimo regalo di Natale da oltre 730 mila euro che ovviamente pagheranno i molisani.

Commenti Facebook