Uscita autonoma da scuola, via libera all’emendamento del Pd

129

I 13enni potranno tornare a casa da soli previa autorizzazione dei genitori che sollevano la scuola da ogni responsabilità. Approvato in Commissione Bilancio del Senato l’emendamento a firma Marcucci e Puglisi (Pd)

di www.corriere.it

Padri, madri e pure nonni possono tirare un sospiro di sollievo. I tredicenni italiani potranno uscire da scuola da soli, previa autorizzazione dei genitori che esonera gli istituti dalla responsabilità «connessa all’obbligo di vigilanza». La commissione Bilancio del Senato ha dato il via libera all’emendamento Pd a firma Marcucci e Puglisi che risolve la questione dell’uscita dalle scuole medie. Si precisa anche la modalità di esenzione dalla responsabilità in caso di servizi di utilizzo degli scuolabus. Gli under 14 potranno così tornare a fare quello che hanno fatto per 50 anni senza che nessuno trovasse niente da ridire. Ovvero sperimentare a partire dalla prima media spazi progressivi di autonomia indispensabili per il corretto sviluppo di un adolescente.

 

Commenti

commenti