TERRORISMO Afghanistan, doppio attentato a Kabul, 29 morti. Otto reporter uccisi

151

Due attacchi kamikaze hanno colpito la zona vicina al quartiere generale della Nato e dell’intelligence afghana. Tra le vittime il fotografo dell’Afp Shah Marai e altri 7 giornalisti. La rivendicazione di Isis

Doppio attentato Kabul nel centro della città. Secondo fonti ufficiali la prima deflagrazione sarebbe stata provocata alle 8 del mattino ora locale da una moto bomba con a bordo un kamikaze nell’area di Shashdarak. Nel giro di pochi minuti una seconda esplosione nella stessa area causata da un attentatore suicida arrivato sulla scena a piedi. Al momento la polizia ha fatto sapere che ci sarebbero almeno 29 morti e decine di feriti. Tra le vittime anche il fotografo dell’Afp, Shah Marai, colpito nella seconda esplosione, un cameraman della Tolo Tv, altri sei giornalisti e due poliziotti. Il portavoce del ministero della Sanità, Wahid Majrooh, ha reso noto che i giornalisti deceduti lavoravano per 1TvNews, Tolo Tv, Jahan Tv e Azadi Radio.

Diciassette feriti sono stati portati all’ospedale di Emergency, 5 i morti all’arrivo.

Commenti Facebook