Venafro: Villa Maria, il Comune non interviene sulle zone di sua esclusiva competenza

144

Riceviamo e pubblichiamo
Villa Maria è l’unico polmone verde presente all’interno della città di Venafro e come tale rappresenta un importante punto di riferimento per tutti i venafrani. Sono in corso lavori di restyling e riqualificazione dell’area verde, grazie all’idea dell’imprenditoria solidale portata avanti da alcuni anni, dal Gruppo Scarabeo di Venafro. Si lavora con impegno e costanza per rendere sempre più accogliente e funzionale l’area pubblica in vista dell’imminente stagione estiva. Villa Maria è il punto di riferimento per tanti venafrani che cercano un po’ di pace lontani dal caos cittadino e grazie alle aree ben curate, al punto di ristoro, ai giochi per i più piccoli, fa registrare la presenza di molti cittadini tutto l’anno. Gli ultimi lavori hanno interessato ponticello in legno per migliorarne l’aspetto e la sicurezza. Costante è l’impegno del Gruppo Scarabeo che, a costo zero per la collettività, ha restituito e continua a mantenere fruibile un’area verde così importante per una città che ha sempre più bisogno luoghi idonei per praticare attività sportive e ludico-ricreative.

Ovviamente non puo’ essere tutto perfetto, ci sono anche problemi che devono essere risolti dall’amministrazione comunale perché si tratta di interventi che rientrano in zone di sua esclusiva competenza. Il privato per quanto possa fare non ha la possibilità di agire in maniera autonoma. Sono necessari interventi sul laghetto, segnalato più volte, risolvere il problema della fogna vicino al campetto di Basket, ma nonostante le segnalazioni non è accaduto nulla. In questi anni la villa comunale ha subito un cambiamento radicale rispetto al passato. I lavori di riqualificazione portati avanti dal Gruppo Scarabeo hanno fatto si che il polmone verde di Venafro riacquistasse un aspetto più decoroso.

Ai venafrani è stato restituita un’area verde che un tempo versava in uno stato di totale abbandono e incuria. Nessuno puo’ negare quanto è stato fatto in questi ultimi anni perché i risultati sono sotto gli occhi di tutti. C’è ancora tanto da fare per migliore le cose, le problematiche esistenti vanno risolte in sinergia con il Comune che dovrebbe avere un occhio di riguardo per un’area verde a cui i venafrani sono molto legati. Un richiamo va fatto anche alla coscienza dei cittadini che troppo spesso adottano la filosofia del ‘menefreghismo’, non facendosi molti problemi a gettare cartacce a terra o a danneggiare i beni pubblici presenti in villa, ma pronti immediatamente a puntare il dito e a non prendersi le proprie responsabilità.
Gruppo Scarabeo

Commenti Facebook