Sblocco dei fondi perenti a favore delle Province: la soddisfazione di Brasiello

688

Il presidente della Provincia di Isernia Luigi Brasiello, dopo aver appreso la notizia del trasferimento dei fondi perenti a favore delle casse dell’ente di via Berta, ha rilasciato la seguente dichiarazione:
“Esprimo viva soddisfazione per la notizia dello sblocco dei fondi perenti a favore delle Province, e quindi anche della Provincia di Isernia, da parte del Ministero dell’Economia e Finanza. Dopo mesi di battaglie, a colpi di carte bollate, e dopo che il Tribunale di Campobasso ha emesso un decreto immediatamente esecutivo per gli arretrati che il Governo e il Ministero dovevano alla Provincia di Isernia per un importo di 15 milioni di euro, più interessi, è arrivato finalmente il definitivo sblocco da parte del MEF. Tali importi – prosegue il presidente Brasiello – si riferiscono ai trasferimenti a favore della Provincia di Isernia  dal 2007 al 2011, per i quali si è fatto affidamento per pervenire al pareggio dei bilanci degli anni a cui si riferiscono. Sicché in tale modo, oltre l’equilibrio della competenza, già accertato in precedenza, viene ristabilito l’equilibrio di cassa con immediata possibilità di far fronte ai debiti pregressi per circa 3 milioni di euro ma soprattutto per garantire gli stipendi a favore dei propri dipendenti e degli operatori che hanno instaurato un rapporto contrattuale con l’Amministrazione Provinciale di Isernia. Il risultato raggiunto anche in considerazione dell’impegno costante dell’Amministrazione e dei propri dirigenti nei confronti dei Ministeri dell’Economia e Finanze e dell’Interno segna sicuramente un passo avanti importante per la sistemazione del quadro di finanza locale della Provincia di Isernia in previsione dell’approvazione del Bilancio preventivo del 2015 che avverrà nei prossimi mesi facendo anche leva sugli interessi riconosciuti dal Tribunale di Campobasso per circa 2 milioni e mezzo di euro.”

Commenti Facebook