Sant’Elena Sannita (IS), borgo della Cultura e del Profumo

112

Il borgo di Sant’Elena Sannita (Isernia) sempre più alla ribalta sullo scenario non solo del Molise, ma anche su quello italiano. A dare ulteriore lustro al paese noto per i suoi arrotini e profumieri, ora anche il concorso letterario “Profumi di Poesia” che ha visto concorrere moltissimi appassionati di componimenti poetici e anche di narrativa.

L’evento, che aveva mosso i suoi primi passi la scorsa primavera, ha avuto una notevole partecipazione e per la Giuria – presieduta da Antonio Veneziani, poeta, scrittore, critico e saggista – è stato tutt’altro che semplice selezionare le opere migliori data anche l’alta qualità delle stesse.

Un concorso organizzato dall’Associazione Culturale Fusibilia e che ha visto il patrocinio del Comune di Aprilia (LT), del Comune di Sant’Elena Sannita e del Museo del Profumo di Sant’Elena Sannita mentre Sponsor del festival sono stati la casa profumiera Rancé Profumi imperiali dal 1795 e la Profumeria Prioli (la famiglia Prioli è originaria proprio di Sant’Elena) di Aprilia.

12 i vincitori, suddivisi in 5 categorie (Poesia inedita, Haiku, Silloge di poesia inedita, Libro edito di poesia, Racconto breve), giunti in Molise per ritirare il premio dalla Lombardia, dal Trentino, dal Veneto, dalla Puglia, dal Lazio, dalla Campania e da altre regioni italiane; tra questi, giornalisti, scrittori, poeti, musicisti, tutti accumunati dalla passione dello scrivere.

Insomma, per un giorno Sant’Elena è stata “l’ombelico d’Italia”, centro nevralgico della Cultura con la “C” maiuscola come hanno sottolineato coloro che hanno dato vita all’evento Dona Amati e Antonella Rizzo.

Ad allietare la manifestazione, uno dei premiati, il noto flautista Vincenzo Mastropirro. Gli onori di casa sono stati fatti dal vice sindaco Nicola Pette: “Per il nostro borgo è un onore poter ospitare un evento così importante – ha detto il vicesindaco nel portare il saluto dell’Amministrazione comunale – Si tratta di una grande soddisfazione anche perché il Museo del Profumo è una giovane realtà che sorge in un luogo dove le tradizioni sono forti e sentite dall’intera popolazione”.

Il presidente della Fondazione Il Cammino del Profumo, Massimo De Tollis e il Sindaco Giuseppe Terriaca, sono stati assenti giustificati avendo degli impegni pregressi istituzionali.

Il Sindaco Terriaca si è detto entusiasta per questo concorso nazionale: “Quella che si è svolta è stata la prima edizione – ha dichiarato il primo cittadino – e siamo veramente contenti che la cerimonia di premiazione si sia svolta a Sant’Elena. Siamo un piccolo borgo dalla ricca storia e circondati da una natura fantastica, ma il desiderio di poter essere un punto di riferimento anche per la cultura è molto forte. Profumi di Poesia è il connubio perfetto per il nostro borgo, unendo la tradizione profumiera con le Arti letterarie. La manifestazione si è appena conclusa, e tutti noi siamo già al lavoro in vista dell’edizione del prossimo anno e, date le premesse, siamo convinti sarà ancora un successo e porterà ancor più turismo di qualità a Sant’Elena”.

I premiati sono stati i seguenti:

Poesia inedita:

1° classificato: Vincenzo Mastropirro per T’insegnerò l’attesa

2° classificato: Quintino Di Marco per Effetti e difetti di una dieta

3° classificata: Daniela Dante per Pelle

Menzione di merito a Maria Giuseppina Campagna per Tempeste di ricordi

Haiku:

1° classificato: Roberto Timo

2° classificata: Ada Crippa

3° classificato: Fulvio Cesario

Menzione di merito a Marcello Signorini

Silloge inedita:

1° classificata: Ilaria Palomba per Addosso

2° classificato: Vincenzo Mastropirro per A metà del guado

3° classificata: Veruska Vertuani per Foglie di anima

Menzione di merito a Marino Santalucia per Norma Cilan. L’altra me

Menzione di merito a Lucia Triolo per Le favole e le parole

Libro edito di poesia:

1° classificato: Ignazio Gori per Dio dell’abbandono

2° classificata: Simone Lucciola per View-Master

3° classificato: Francesco Rossi (in arte Igor Issorf) per Frammenti di un canto amoroso

Menzione di merito a Maria Grazia Anglano per Parola gomena

Menzione di merito a Giuseppe Guidolin per Le intermittenze dei petali

Racconto:

1° classificato: Roberto Campagna per La bestemmia fatale

2° classificata: Laura Daniele per Dalla finestra

3° classificata: Antonella Bernava per Teodoro

La giuria è stata composta da: Antonio Veneziani, poeta, scrittore, critico e saggista; Susanna Schimperna, giornalista scrittrice e astrologa; Ida Di Ianni, docente, poeta, saggista, editore; Alessia Pizzi, giornalista, saggista; Maurizio Valtieri, docente, scrittore, critico.

Commenti Facebook