Isernia: I “nibbio” al fianco delle Volanti per controllare il territorio

150

A partire dallo scorso week end grazie all’impiego dei “NIBBIO”, le moto della Polizia di Stato, anche la Questura pentra ha potuto implementare la propria dotazione organica in seno all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. Così, al fianco delle Volanti, nei servizi di controllo del territorio, potranno uscire le pattuglie motomontate denominate “Nibbio”, fortemente volute dal Questore Roberto Pellicone.

Queste volanti motomontate potranno essere utilizzate per i servizi più svariati, dal controllo del territorio in particolari zone della città difficilmente accessibili quali, ad esempio, il centro storico, ai servizi di supporto nell’ordine pubblico.

Il loro compito precipuo rimane il controllo del territorio, affiancando appunto la volante di zona e fornendo così un utile supporto in caso di intervento e soprattutto in caso di reati predatori (scippi, furti, borseggi e rapine), ma diventa anche un terminale di prossimità alla cittadinanza molto efficace in quanto, a bordo delle moto appare più facile la vicinanza alla gente.

L’U.P.G.S.P. ha già 9 dipendenti muniti di patente di guida per motocicli ed altri 12 sono in prossimità del conseguimento della stessa per cui, a breve, l’intera Squadra Volanti, avrà tutto il personale formato ed abilitato alla guida delle “Nibbio” così da poter mettere in campo il maggior numero possibile di operatori in tali servizi di controllo del territorio. Il fine ultimo è fornire un ulteriore supporto nella prevenzione e repressione dei reati e nella vicinanza alla gente così da aumentare la percezione della sicurezza in ambito cittadino.

Commenti Facebook