Isernia/ Controlli della Polizia di Stato alla stazione ferroviaria

162

Dalla Questura di Isernia riceviamo e pubblichiamo

  Prosegue l’attività della Polizia di Stato presso la stazione ferroviaria per prevenire e contrastare i reati in materia di sostanze stupefacenti. Il dispositivo di controllo attuato dalla Questura vede impegnati personale della Squadra Mobile, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, coadiuvati in alcuni casi da unità cinofile.

 Nell’ambito di tale dispositivo, nel solo mese di settembre 2018, in Piazza della Repubblica e presso il locale terminal bus, sono state identificate e controllate complessivamente 319 persone delle quali 98 con precedenti di polizia.Nel corso dei controlli alla stazione ferroviaria, negli ultimi due mesi, la Polizia ha denunciato all’Autorità Giudiziaria 4 giovani, di età compresa tra i 21 e i 29 anni, sequestrando numerose dosi di sostanza stupefacente.

 Tra aprile e giugno, gli agenti della Squadra Mobile, in tre diverse operazioni, hanno arrestato 5 persone: una coppia pentra, due giovani di Venafro e una giovane donna di Isernia, sequestrando complessivamente 300 gr di hashish, 90 gr di cocaina e 6,5 kg di marijuana oltre ad armi e munizioni di vario genere. I controlli proseguono intensi sia con l’ordinaria attività di prevenzione sul territorio, estesa agli istituti scolastici con il progetto “Scuole Sicure”, sia con servizi straordinari messi in atto dalla Polizia di Stato, anche con l’ausilio di unità specializzate, su tutto il territorio cittadino e della provincia volti a prevenire e reprimere quei reati che destano particolare allarme sociale nella popolazione con l’obiettivo di consentire agli isernini di vivere appieno tutti gli spazi che la città offre.

Commenti Facebook