Nuova Naspi, Nasdi e Disoccupazione collaboratori : cosa cambia per l’assegno di disoccupazione

3471

 La riforma degli ammortizzatori sociali 2015 Jobs Act voluta da Renzi consiste nel mettere a punto il  sussidio universale destinato ai lavoratori in disoccupazione involontaria che non hanno i requisiti per accedere all’Aspi o alla mini ASpI. La disoccupazione Naspi sostituirà col tempo tutti gli ammortizzatori sociali, fatta eccezione della cassa integrazione ordinaria che sarà ammessa solo in presenza di determinate condizioni.
Nuova ASPINASPI
La nuova disoccupazione Naspi 2015, assegno universale per i disoccupati previsto dalla legge delega con l’attuazione del Jobs Act, è un’indennità, che verrà gestita dalla nuova Agenzia unica del lavoro attraverso i centri per l’impiego a cui il lavoratore licenziato si dovrà rivolgere per sottoscrivere la DID, dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro e attivare così le procedure di politica attiva del lavoro, e dall’INPS che avrà il compito di recepire, lavorare le domande telematiche di disoccupazione ed erogare l’indennità spettante. La Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego (Naspi) sarà riservata a tutti i lavoratori dipendenti (tranne quelli a tempo determinato della pubblica amministrazione e gli operai agricoli) che perdono involontariamente il posto di lavoro, compresi quanti si dimettono per giusta causa o arrivano a una risoluzione consensuale durante una conciliazione. Dovranno aver versato contributi per almeno 13 settimane nei 4 anni precedenti e aver lavorato per almeno 30 giorni nell’anno che precede la disoccupazione.

Finita la NASPI  arriva la ASDI
L’assegno di disoccupazione Asdi 2015 è un’indennità che entrerà in vigore dal 1° maggio 2015 in via sperimentale come sostegno a coloro che dopo aver esaurito la Naspi continueranno a conservare lo stato di disoccupazione e in gravi difficoltà economiche, per cui reddito ISEE entro determinate soglie. La durata ASDI sarà di 6 mesi per i quali l’INPS pagherà un assegno pari al 75% dell’ultimo trattamento percepito ai fini della Naspi.

Disocuupazione Collaboratori
La disoccupazione collaboratori 2015 è un’altra misura a sostegno dei lavoratori che perderanno involontariamente il posto di lavoro a partire dal 1° gennaio 2015 fino al 31 dicembre 2015. Questotipo di indennità spetta ai collaboratori coordinati e continuativi e a progetto, iscritti in via esclusiva alla Gestione separata, non pensionati e privi di partita Iva.

Per ulteriori approfondimenti e/o consulenze specifiche ci si può rivolgere allo Studio  Terminus Srl- Elaborazione Dati Contabili e Servizi Caf ai seguenti indirizzi:
-CAMPOBASSO, via Duca d’Aosta 3/A, Tel. e Fax 0874/98926
– TERMOLI, via Asia 3/A, tel. 0875/81419
–  [email protected]

Commenti Facebook