Il Mercato Contadino & Artigiano in rappresentanza del Molise a “Slow Food”

195

È domenica 23 settembre e sotto un bellissimo cielo azzurro a Torino, alle porte d’ingresso di Terra Madre Salone del Gusto, c’è una lunga fila di visitatori pronti a fare il loro viaggio attraverso i colori, i profumi e i sapori che provengono da tutto il mondo.
Negli ampi spazi del Lingotto si sviluppano 3 padiglioni dedicati al cibo Buono, Pulito e Giusto tutto italiano, mentre quello internazionale si trova nello spazio moderno e ben riconoscibile dell’OVAL.
Qui ogni visitatore viene accolto dall’allegra e coinvolgente confusione di musiche africane per poi sentirsi avvolto dal profumo di tè e spezie.
Tra le centinaia di espositori provenienti da ogni angolo della Terra (Madre), al padiglione 2, tra la Toscana e la Val D’Aosta, c’è il Mercato Contadino & Artigiano in rappresentanza del Molise. Dei numerosi produttori che ogni mese si alternano al mercato coperto di Campobasso, sono in trasferta a Torino Cafè Du Soir e il Caseificio Di Nucci da Agnone, l’Azienda Agricola San Vito da Bonefro, la Società Agricola Alba da Campolieto, l’Azienda Agricola L’Olea da Castelbottaccio, il Pastificio Testa da Cercemaggiore, il Nido del Pettirosso e Shockino da Ferrazzano, la Macelleria Iallonardi da Isernia, l’Azienda Agricola Fonte Santa Maria da Montorio dei Frentani e l’Azienda Agricola Colavita da Sant’Elia a Pianisi.

A far conoscere l’Olio Extravergine di Oliva del Molise ci pensano Andrea Caterina, La Casa del Vento, Marina Colonna e Trespaldum. E, per finire, non potrebbe mancare la degustazione della Tintilia, a cura delle cantine Cantina di Remo, Colle Sereno e Terre Sacre.
Ancora due giorni poi si tornerà alla normalità: ogni produttore ai propri campi e ai propri laboratori.
Il gruppo del Mercato Contadino & Artigiano tornerà presto nella formazione familiare del mercato coperto a Campobasso, domenica 14 ottobre, con il solito entusiasmo e la solita voglia di trasformare ogni visitatore in un co-produttore.

Commenti Facebook