Destinazione Francia, con il bando del Mae per l’assegnazione di borse di ricerca

204

Scienze del clima, scienze dell’universo e matematica. Sono questi alcuni dei settori di ricerca interessati dal bando Mae,lanciato dall’Ambasciata di Francia in Italia per l’assegnazione di borse di ricerca. I destinatari della misura sono i giovani dottorandi italiani under 30, interessati ad andare in Francia.
Requisiti richiesti:

Laurea magistrale, specialistica o del vecchio ordinamento
Residenza in Italia
Essere iscritti a un’Università italiana.
Sono previste due tipologie di borse:

Borsa di dottorato in cotutela con cui si prevedono un massimo di 12 mensilità consecutive destinate a coprire soltanto il soggiorno in Francia. È possibile richiedere un massimo di due rinnovi
Borsa di mobilità per dottorandi che prevede un massimo di 3 mensilità consecutive con cui coprire il soggiorno in Francia.
Questi i settori di ricerca della sessione 2018:

Scienze del clima, osservazione e comprensione del sistema Terra, scienze e tecnologie della transizione energetica
Matematica, scienze dell’Universo tra cui astronomia, astrofisica, cosmologia
Evoluzioni politiche e sociali nello spazio Mediterraneo contemporaneo

Ci si può candidare entro il 2 ottobre 2017 compilando la domanda sul sito del Ministero degli Affari Esteri italiano.
Bando

Commenti

commenti