Crescita della Pmi e dei professionisti, Confprofessioni Molise: “servono nuove riforme e più garanzie”

138

Quali prospettive di crescita per le piccole e medie imprese e per i professionisti in Molise? Si tratta di un interrogativo costante in un’ottica di rilancio del territorio. In una regione dove la popolazione è sempre più anziana ed i giovani emigrano, nella migliore delle ipotesi  al nord Italia, emerge la necessità di nuove riforme e garanzie, oltre che di un accesso al credito agevolato.

Temi caldi di cui, recentemente, si è discusso anche a Roma in un convegno alla Camera dei Deputati.

Come sottolineato dal presidente di Confprofessioni Molise, Riccardo Ricciardi, “è possibile immaginare delle prospettive di crescita solo con il contributo delle istituzioni. Purtroppo, come rilevato pure dalla Banca d’Italia, permangono sacche di fragilità nei vari comparti, sia per le piccole medie imprese che per i professionisti ad esse equiparati. Dunque, tra le soluzioni, si potrebbe considerare l’utilizzo di risorse pubbliche e private avvalendosi di sistemi di garanzia che riducano l’impegno di capitale dei confidi.  In generale andrebbero condotti degli studi su un sistema di ampliamento dell’attività degli stessi Confidi consentendo l’erogazione di piccolo credito”.

In ogni caso resta fondamentale il confronto tra Confederazioni e vertici istituzionali. I tavoli tecnici rappresentano un mezzo per giungere a soluzioni concrete.

 

Commenti Facebook