Agriturismo come risorsa per la crescita delle aziende e dell’intero territorio

156

Di agriturismi e di progetti futuri si è parlato nell’ultima riunione, tenuta nella sede regionale di Coldiretti Molise a Campobasso, dei titolari delle aziende agrituristiche molisane di Terranostra, il circuito degli agriturismi aderenti a Campagna Amica Coldiretti.
Gli agriturismi di Terranostra Molise, dislocati in tutto il territorio regionale, hanno registrato nell’ultimo anno un interessante aumento delle presenze; riprova ne è la necessità per alcuni imprenditori di vedersi costretti, in alcuni casi, a rifiutare delle prenotazioni per aver registrato il tutto esaurito. Tutto questo lascia ben sperare per il futuro tanto da spinge gli imprenditori agrituristici ad investire per migliorare e far crescere le proprie strutture.
Immersi in una natura ancora incontaminata, dove gli ospiti possono ritemprare il corpo e la mente, gustando gli ottimi prodotti a km zero, gli agriturismi di Terranostra consentono all’ospite di recuperare un rapporto con la natura che, specie per chi arriva da grandi centri se non da oltre oceano, si traduce in visite guidate in azienda e, per la gioia dei più piccoli, alla fattoria aziendale così da poter vedere da vicino animali spesso conosciuti solo sui libri di scuola.
A seconda dell’’ubicazione delle strutture, poi, è possibile abbinare alla vacanza a tema natura e mangiar sano, anche momenti culturali, scoprendo o riscoprendo i tanti siti di interesse storico-archeologico presenti in regione, ancora poco conosciuti. Dunque un meccanismo virtuoso che rivitalizza un po’ tutta l’economia dei territori dall’enogastronomia alla cultura.
Ma Terranostra Molise non si ferma qui e va oltre. A breve, infatti, i titolari molisani degli agriturismi di Terranostra prenderanno parte a corsi per “Agrichef”. E’ questa una scuola di alta specializzazione dedicata alla formazione degli operatori agrituristici, soci della rete degli Agriturismi Campagna Amica, che avranno così modo di perfezionarsi rivisitando vecchie ricette della tradizione contadina a base di prodotti a km zero.

Commenti Facebook