Rientrata la rivolta nel carcere di Campobasso

208

La protesta dei detenuti di Campobasso è rientrata a tarda notte dopo il colloquio avuto con la direttrice del carcere. Non si conoscono ancora i contenuti del colloquio.

Nel frattempo da fonti dell’istituto hanno confermato che nella protesta non ci sono stati feriti né atti di violenza. Una ambulanza è entrata in carcere per il malore di un detenuto, ma che la cosa non sarebbe riconducibile alla protesta.

Almeno 28 sarebbero i detenuti che si sono rinchiusi nel II settore, avrebbero bruciato alcuni materassi, ma non ci sarebbero stati agenti sequestrati o ostaggi.

Secondo Aldo Di Giacomo, segretario del Spp, sindacato degli agenti penitenziari, alla radice della protesta ”potrebbero esserci problemi con la diminuzione di alcuni benefici quali telefonate ed altro. A questo si aggiunge che nelle ultime settimane nel carcere sono affluiti detenuti ‘border line’, ossia con problemi psichici o tossicodipendenti”.

Commenti Facebook