Punto Inps a Riccia, Fanelli: “Il Comune chiede un incontro all’Ente”

121

Riceviamo e pubblichiamo

Il Sindaco Fanelli: “In questo modo si garantirebbero servizi importanti alla popolazione di tutto il Fortore”.
Con una lettera indirizzata al Direttore regionale, a quello provinciale dell’Inps Molise e al Responsabile delle relazioni istituzionali, il Comune di Riccia ha chiesto all’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale un incontro teso a valutare la possibilità dell’apertura in paese di un Punto Inps.
“Il Punto Inps, oltre a erogare un servizio alla comunità di Riccia, darebbe risposte a tutti i comuni dell’area del Fortore – ha spiegato il Sindaco Micaela Fanelli – agevolando decine di migliaia di cittadini (soprattutto anziani e fasce più deboli della popolazione) che oggi sono costretti a servirsi della sede di Campobasso, dovendo pertanto raggiungere il capoluogo anche per le necessità più semplici.
Oltre alle lavorazioni di back office (come pratiche di pensioni, sostegno del reddito ed altro) il Punto Inps garantirebbe anche servizi di prima accoglienza e di front office – ha aggiunto il primo cittadino di Riccia – con prodotti in tempo reale, quali rilascio CUD, estratto contributivo, PIN, gestione appuntamenti, informazioni sullo stato delle pratiche, etc. Siamo pertanto fiduciosi che le direzioni regionali e provinciali dell’Inps accolgano la richiesta di incontro e, d’intesa con l’Amministrazione Comunale, nel più breve tempo possibile sia possibile offrire prestazioni importanti a tutta la popolazione residente nel Fortore”.

Il Sindaco Micaela Fanelli

Commenti Facebook