Molise Acque. Il sindacato CSA: quali provvedimenti si adotteranno?

596

Il sindacato CSA Regioni Autonomie Locali  in data 10.01.2014 ha partecipato, unitamente agli altri sindacati ed alle RSU, alla riunione che si è tenuta presso la sede dell’Azienda Molise Acque di Campobasso indetta dal Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’Azienda  stessa Avv. Piero Neri. All’ordine del giorno figurava il mancato rinnovo del contratto alla ditta LAVORINT che da diversi anni somministra a Molise Acque circa 50 lavoratori nonché su altre problematiche che riguardano la struttura. Questo CSA  che è firmatario del CCNL per i dipendenti degli EE. LL. ha espresso la sua solidarietà a quei lavoratori che hanno perso il loro posto di lavoro auspicando una loro ricollocazione al più presto possibile.

Riguardo alle problematiche esistenti all’interno della struttura, ha posto l’accento sul comportamento della direzione dell’Azienda che pare abbia preso di mira qualche lavoratore attivando a suo carico immotivati allontanamenti dall’Azienda, indagini a suo carico anche di natura giudiziaria, ispezioni, esame di dati personali sensibili, indagini sui suoi certificati medici, immotivati procedimenti disciplinari, peraltro mai portati a termine, mancato rilascio degli atti, discriminazioni sul luogo di lavoro, demansionamenti ed altro ancora.In sostanza pare che ponga in essere attività mobbizzanti a carico di taluni lavoratori, probabilmente quei lavoratori che non sono allineati al sistema.Questo CSA ha evidenziato altresì, l’enorme sproporzione stipendiale tra il Direttore Generale che percepisce uno stipendio di circa 316.000,00 Euro annui (quasi 1.000,00 Euro al giorno) e quello dei dipendenti che si aggira intorno ai 1.000,00 Euro al mese netti.
Il Presidente del Consiglio di Amministrazione Avv. Piero Neri si è mostrato molto attento alle suddette problematiche acquisendo anche gli atti ed ha assicurato che farà tutto il possibile per ristabilire all’interno della struttura Molise Acque un clima sereno. Il Consiglio di Amministrazione ha evidenziato che nell’Azienda vi è una “grave situazione di bilancio aziendale” ed a questo punto il CSA ha ricordato che già in passato il Consiglio Regionale del Molise con Delibera n. 82, ex verbale n. 12/2013, nella seduta del 09.07.2013 aveva chiesto al Presidente della Giunta Regionale “di valutare la rimozione degli organi attuali della Molise Acque …… ” e quindi ha chiesto di sapere quali provvedimenti sono stati già adottati e quali si vorranno adottare.

Il Coordinatore del CSA
(Feliciantonio Di Schiavi)

Commenti Facebook