Emergenza coronavirus, il Sindaco di Petrella firma ordinanza per monitorare ingressi in paese : “Prudenza e responsabilità in questa fase così delicata”

136

Con ordinanza n. 29 del 6 novembre 2020, il Sindaco di Petrella Tifernina, Alessandro Amoroso, ha imposto l’obbligo ai cittadini provenienti dalle zone cosiddette “rosse” e “arancioni” di comunicare il proprio arrivo in paese direttamente al primo cittadino, attraverso un numero di telefono e un indirizzo di posta elettronica dedicati.

L’adempimento si somma alle imposizioni contenute nell’ordinanza emanata dal Presidente della Regione, Donato Toma, che ha imposto agli individui che hanno soggiornato per più di 48 ore negli ultimi 10 giorni nelle suddette zone, di comunicare entro due ore dal loro ingresso in Molise la notizia al medico di medicina generale o al Dipartimento di Prevenzione (all’indirizzo [email protected] ).

Chiunque, quindi, dovesse giungere a Petrella Tifernina da una delle regioni ricadenti nelle aree di medio e alto rischio, oltre ad adempiere agli obblighi imposti dal Governatore, dovrà preoccuparsi di comunicarlo anche al Sindaco Amoroso.

“Un passaggio ulteriore, me ne rendo conto – ha sottolineato il primo cittadino – ma che ho ritenuto opportuno e necessario, vista l’estrema delicatezza della fase che stiamo attraversando. Abbiamo predisposto un numero di telefono e un indirizzo e-mail solo a questo scopo, in modo da consentire a chiunque con facilità e velocemente di comunicare la notizia del proprio ingresso in paese.

A qualcuno potrebbe sembrare un’operazione superflua ma in realtà, qualora se ne dovesse ravvedere l’esigenza, attraverso questo meccanismo si potranno alleggerire e snellire eventuali procedure”.

Commenti Facebook