Campobasso/ Pascale: “Favorevole alla chiusura domenicale dei negozi”

96

La chiusura o meno degli esercizi commerciali la domenica e nei giorni festivi è stato sempre un argomento dibattuto, tornato in auge dal dibattito parlamentare. Un argomento sul quale ho lavorato durante la mia esperienza di Presidente della Commissione Commercio a Palazzo San Giorgio. Ritengo che la chiusura domenicale dei negozi – il pensiero del consigliere comunale della Lega con Salvini, Alessandro Pascale – sia una questione di civiltà. Non possiamo permettere un’apertura selvaggia della grande distribuzione”.

Come già proposi nella precedente legislatura occorrerebbe ritornare a un calendario, che preveda, tutt’al più, un’apertura al mese, tra domeniche e giorni festivi. Oppure un’apertura su turnazione, in modo da contemperare le esigenze di tutti, anche di coloro che sono soliti fare la spesa di domenica”.

La questione va affrontata e non si può più far finta di niente perché continuare a permettere le aperture tutte le domeniche finirebbe per acuire la crisi della piccola distribuzione. Al contrario, dobbiamo far di tutto per preservare il negozio che troviamo sotto casa, che ci offre prodotti selezionati e di qualità. Dobbiamo tornare dai piccoli rivenditori. La liberalizzazione selvaggia ha avuto come conseguenza lo svuotamento dei nostri quartieri, dei centri cittadini e dei centri storici, dove si era soliti trascorrere del tempo per fare la spesa. Tornare al commercio tradizionale, a mio avviso, contribuirebbe a far rivivere i quartieri e dar l’opportunità anche ai negozi che non fanno parte della grande distribuzione di sopravvivere”.

Non da meno l’argomento famiglia. Con una regolamentazione delle aperture domenicali restituiremmo ai lavoratori anche la bellezza di trascorrere la domenica con le proprie famiglie”.

Spero che il Governo nazionale faccia presto nel trovare la migliore soluzione normativa per regolamentare le chiusure festive della grande distribuzione”.

Cons. Com. Alessandro Pascale

Comune Campobasso

Commenti Facebook