Campobasso/ Guglielmi eletto presidente del Consiglio comunale, Colagiovanni vice presidente

136

Si è tenuto nella mattinata di lunedì 3 luglio, il primo consiglio comunale della nuova amministrazione cittadina.A presiedere la seduta e i lavori inizialmente è stata, quale consigliere anziano, Margherita Gravina.

È toccato a lei dare il primo saluto ai nuovi consiglieri e ai tanti che tra cittadini e giornalisti hanno affollato la sala del Consiglio comunale.”Con orgoglio ed onore colgo l’occasione per porgere un saluto caloroso e un caloroso benvenuto a coloro che partecipano a questa prima seduta: sindaco, assessori, consiglieri, personale del Comune tutto, stampa e amici. – ha dichiarato emozionata Margherita Gravina  – Grazie per la vostra partecipazione che, spero, possa essere numerosa anche per le assemblee future.Auguro a tutti noi di lavorare con passione, entusiasmo e stima reciproca, ponendoci come unico obiettivo quello di essere al servizio della comunità di Campobasso.”


Primo momento significativo della giornata è stato sicuramente il giuramento del nuovo primo cittadino di Campobasso, Roberto Gravina.
Si è poi passati all’elezione del presidente del Consiglio comunale. Ad essere eletto in seconda votazione è stato Tonino Guglielmi, eletto nella lista del MoVimento 5 Stelle alle ultime elezioni comunali.Tonino Guglielmi ha ottenuto 21 preferenze (8 preferenze per Salvatore Colagiovanni, eletto come vice presidente vicario, e 4 le schede nulle).

Guglielmi, è nato a Campobasso nel 1961, è sposato e ha due figlie.Diplomato in Ragioneria e laureato in Scienze Economiche e Sociali, ha svolto un lavoro autonomo e poi, a seguito di concorso, ha ottenuto un impiego presso una pubblica amministrazione. Attualmente è funzionario presso l’Agenzia delle Entrate.


“Il mio compito sarà quello di tutelare e garantire le prerogative del Consiglio, fornendo a ciascuno di voi la possibilità di espletare nel migliore dei modi il proprio mandato, in una dialettica democratica e costruttiva. – ha dichiarato Guglielmi ai consiglieri al momento della sua nomina – Il ruolo di rappresentanza dell’Ufficio di Presidenza mi impone, infatti, di assumere un comportamento neutrale, essendo prioritaria l’esigenza di assicurare il perfetto funzionamento dell’organo collegiale che mi onoro, da oggi, di presiedere, nel rispetto della legge, dello Statuto e del Regolamento del Consiglio Comunale. Oggi posso promettervi – ha detto in conclusione il nuovo presidente del Consiglio comunale  – che il mio impegno sarà quello di favorire l’esaltazione del dibattito e del confronto che, sebbene potranno in talune occasioni essere accesi e sostenuti con vigore, vi invito ad improntare sempre sul rispetto dell’altro e sulla lealtà all’istituzione che ci preghiamo di rappresentare.”


La seduta è proseguita poi con la costituzione dei gruppi consiliari e i relativi capogruppi.Per Popolari per L’Italia ci saranno Colagiovanni e Fasolino, con capogruppo Colagiovanni. Per la Lega il gruppo sarà composto da i consiglieri Pascale, Tramontano e D’Alessandro, il capogruppo sarà Tramontano.Per Forza Italia il consigliere e capogruppo sarà Esposito. Vinciguerra sarà il capogruppo del MoVimento 5 Stelle, mentre Trivisonno sarà il capogruppo del Partito Democratico che vedrà tra le sue fila oltre a Trivisonno anche i consiglieri Chierchia e Salvatore.


Antonio Battista ha confermato la proria presenza e rappresentanza nella lista che lo ha visto candidato alle ultime elezioni, ovvero quella dei S”ocialisti, Ambientalisti, Progressisti per Campobasso”.
Sabusco sarà il capogruppo di “È ora” e Annuario quello di “Fratelli d’Italia”.
Per quel che riguarda le votazioni inerenti la Commissione elettorale comunale, sono risultati eletti: Simonetti (11 voti), Vinciguerra (9 voti), Esposito (8 voti).


La seduta si è conclusa con la convalida dell’elezione del consigliere comunale straniero aggiunto, Louzi El Khatir. Nato in Marocco 63 anni fa, è residente in Italia dal 1986 ed in passato è stato presidente dell’Associazione Atlas Centrale.

Commenti Facebook