Campobasso/ Al ‘Caffè filosofico’ si è parlato di fantasia ed immaginazione

165

“La logica vi porterà da A a B, l’immaginazione vi porterà dappertutto (Albert Einstein)”; l’aforisma calza a pennello con riferimento all’ultimo appuntamento del ‘Caffè filosofico’ che si è tenuto presso l’istituto ‘Pilla’ di Campobasso lo scorso 12 marzo. Adele Fraracci e Simonetta Tassinari hanno affrontato temi filosofici con la giusta leggerezza e concretezza. Durante l’incontro si è affermato che l’immaginazione e la fantasia ci illuminano la strada e potenziano la nostra facoltà di sperare anche in un mondo migliore e più giusto, in un modello alternativo che sia pieno di bellezza e la bellezza suprema non può che essere quella di una comunità. Talvolta tuttavia l’immaginazione potrebbe farci perdere il senso del presente in una tensione verso il futuro che ci rende dimentichi del momento che viviamo. Perciò l’immaginazione va ‘controllata’ e quasi ‘tenuta al guinzaglio’: troppa ci allontana dal reale, troppo poca ci rende aridi.
Ma come si riconoscono le persone più ricche di immaginazione positiva? Sono propulsive e mettono passione in tutto ciò che fanno. Spunti di riflessione importanti, che speriamo possano avere un seguito per una prossima stagione del ‘Caffè Filosofico’

Commenti Facebook