Redditometro: gli apporti di conviventi e familiari giustificano il tenore di vita

571

redditometro5Il 31 gennaio andrà fatta la comunicazione del Redditometro ma ci sono già all’attivo diverse sentenze che mettono il contribuente al riparo da eventuali disallineamenti. L’ultima arriva dal Ctp di Reggio Emilia (sent. 203/03/13 del 15 novembre 2013) che mette nel “paniere” anche eventuali apporti da parte di conviventi non appartenenti al classico nucleo familiare. Il principio a favore del contribuente sta nella natura di presunzione dello strumento per cui tutti i calcoli effettuati per determinare un maggiore reddito si basano su coefficienti di stima che possono non rispecchiare affatto la realtà dei fatti.

http://www.negozioperleimprese.it/2014/01/15/redditometro-gli-apporti-di-conviventi-e-familiari-giustificano-il-tenore-di-vita/

Commenti Facebook