Home prima pagina Cus Molise, intervista a Joao Alonso : Continuando così possiamo vincere

Cus Molise, intervista a Joao Alonso : Continuando così possiamo vincere

232

Qualità e tecnica a disposizione del Cus Molise. Joao Alonso arrivato in prestito dall’Orte, in pochi mesi ha già dimostrato di essere un giocatore validissimo per la serie B. Anche sabato scorso contro il Futsal Barletta, ha messo a segno una doppietta pesante ai fini del risultato. La squadra di Sanginario, infatti, è riuscita a strappare un pareggio che tornerà utilissimo alla causa. Nel prossimo turno c’è la trasferta di Cassano che è sicuramente dura ma i molisani venderanno cara la pelle. Alle parole del brasiliano abbiamo affidato un primo parziale bilancio della stagione.
In trasferta le cose non vanno bene, cosa è mancato a tuo avviso fino ad ora?
“Fino ad ora nelle partite fuori casa abbiamo offerto delle ottime prestazioni ma non siamo riusciti a raccogliere nessun punto. Dispiace perché come sempre ci abbiamo messo il massimo impegno ma sappiamo che per vincere lontano dal Molise occorrono prestazioni perfette. Sabato ci attende un’altra dura battaglia sportiva contro il Cassano che naviga nella zona alta della classifica. Cercheremo di fare come al solito la nostra partita e alla fine vediamo se riusciamo a tornare a casa con qualche punto”.
Gioca a Campobasso per la prima volta in carriera. Come ti trovi?
“E’ normale che anche per chi come me fa questo per lavoro, cambiare squadra è difficile. A Campobasso però sono stato accolto in maniera favolosa e ho incontrato persone straordinarie che fin dal primo giorno mi hanno aiutato molto nell’ambientamento. Sono passati tre mesi ma è come se fossi a Campobasso da una vita. Mi sento a casa”.
Con mister Sanginario e con i compagni di squadra come ti trova?
“A Mister Sanginario posso solo dire grazie perché da quando sono arrivato mi ha insegnato tantissimo e sono cresciuto molto soprattutto grazie ai suoi consigli. Con i compagni mi trovo magnificamente perché prima di tutto sono bravissimi ragazzi e poi anche ottimi atleti”.
Per raggiungere la salvezza i punti dovrete farli soprattutto in casa. E’ così?
“Nella maniera più assoluta. Dobbiamo cercare di sfruttare nel migliore dei modi il fattore campo anche perché i nostri tifosi meritano delle belle soddisfazioni così come la società”.
La salvezza è alla portata del Cus Molise?
“E’ il nostro obiettivo e lotteremo fino all’ultima giornata per riuscire a centrarlo. Sicuramente dobbiamo migliorare ma credo che siamo sulla buona strada. Continuando così possiamo raggiungere il traguardo che ci siamo prefissati a inizio stagione”.

Commenti

commenti

Commenti

commenti