Home Dal Territorio Terzo posto per Carlo Pagano dell’AIS Molise al Premio Trentodoc per il...

Terzo posto per Carlo Pagano dell’AIS Molise al Premio Trentodoc per il miglior Sommelier d’Italia

252

Il 50° Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier che si è tenuto in questo fine settimana a Trento, nei giorni del 19 e 20 novembre, verrà ricordato a lungo da tutti gli appassionati molisani del mondo enologico e in particolar modo dalla Delegazione del Molise dell’Associazione Italiana Sommelier, salita sul podio per ben due volte in eventi di riconosciuto interesse nazionale. Infatti, se sabato 19 novembre era stata la Delegazione di Isernia dell’AIS Molise, con in testa la delegata Daniela Tonti, a salire sul podio dopo essere rientrata nella terzina finale del Premio Surgiva 2016, riconoscimento che viene conferito alle delegazioni che durante l’anno sviluppano progetti ed eventi innovativi o particolarmente efficaci nella diffusione della cultura dell’acqua e del vino, domenica 20 novembre, poco prima di pranzo, è stato Carlo Pagano, Sommelier professionista dell’AIS Molise, a far saltare il tappo più prestigioso dell’intera due giorni di Trento.
Carlo Pagano si è classificato terzo al concorso per il Miglior Sommelier D’Italia - Premio Trentodoc, il giusto riconoscimento a una passione e a una dura dedizione professionale che Carlo Pagano ha dimostrato sul campo, calice in mano, di meritare più volte, riuscendo spesso a emergere nei vari concorsi ai quali ha partecipato in questi anni.
Giunto in finale con i rappresentanti di Umbria e Toscana, l’isernino Carlo Pagano ha conquistato la terza piazza al termine di una lunga mattinata di prove e valutazioni. Primo posto per Maurizio Filippi (Orvieto) e secondo posto per Massimo Tortora (Livorno).
Il concorso Miglior Sommelier d’Italia - Premio Trentodoc è organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier in collaborazione con l’Istituto Trento DOC. Lo scopo del concorso è contribuire a valorizzare la professione del sommelier e a incrementare la conoscenza e la divulgazione di una delle più prestigiose realtà vitivinicole italiane. “Due giornate emozionanti, che lasciano un segno nella nostra mente e nel nostro cuore - ha dichiarato subito con grande emozione il presidente dell’AIS Molise Giovanna Di Pietro - con queste due gemme che spuntano oggi, in questo freddo novembre, ma che sono il frutto di ciò che abbiamo piantato e coltivato tutti insieme noi dell’Associazione Italiana Sommelier Molise in questi ultimi anni, insieme ai nostri soci, ai nostri delegati, alla gente che ci segue con simpatia e curiosità in ogni evento che organizziamo, ai nostri docenti e responsabili dell’area didattica che stanno proponendo rigorosi programmi di formazione che danno soddisfazioni concrete, vere, durature, oltre le frasi e gli slogan di circostanza.”

Commenti

commenti

Commenti

commenti