Home Politica Sisma, ex Consiglieri regionali: ferita non del tutto rimarginata nel Molise

Sisma, ex Consiglieri regionali: ferita non del tutto rimarginata nel Molise

306

“Silente ma presente alla seduta straordinaria del Consiglio Regionale per la celebrazione della Giornata della Memoria per le vittime del terremoto del 31 ottobre 2002, l’Associazione ha inteso portare il proprio contributo al ricordo di quelle vittime e alla condivisione solidale del dolore, procurato dalle ferita non del tutto rimarginate nel Molise”. Lo ha detto il Presidente dell’Associazione ex Consiglieri regionali Gaspero Di Lisa a margine della Commemorazione delle vittime del 2002.  
“Crediamo – ha continuato il Presidente Di Lisa - che questa ricorrenza possa sollecitare, anche per il catastrofico bilancio degli ultimi eventi calamitosi, che hanno investito il centro Italia, una indifferibile riflessione  all’interno del Consiglio Regionale, per elaborare una coerente legge che regoli l’edilizia e affronti decisamente i temi e le risoluzioni incisive per accrescere la sicurezza di vita nei nostri centri storici, segnati dalla fragilità che condividiamo con altre realtà ambientali dell’Appennino. Un intervento normativo regionale che impatti  sui borghi tanto decantati, che però, per essere conservati ai posteri, tramandati e fruiti per le attrattive turistiche e culturali di cui sono ricchi,  abbisognano di interventi di manutenzione, di consolidamento, di ristrutturazione, di riqualificazione e di conservazione. Interventi tecnici di avanguardia, che sappiano fare della ricerca avanzata e delle soluzioni innovative efficaci ed efficienti strumenti operativi. Ci permettiamo di evidenziare questi aspetti, convinti come siamo che i quattordici anni trascorsi dalla funesta data del 31 ottobre 2002 rappresentino il giusto tempo di maturazione di proposte condivise dalle forze politiche in uno con il Governo regionale e del Paese”.

Commenti

commenti

Commenti

commenti