Home Dal Territorio Nei prossimi mesi tanti cantieri e tante opere nuove a disposizione della...

Nei prossimi mesi tanti cantieri e tante opere nuove a disposizione della comunità jelsese

217

Sono stati già finanziati e appaltati lavori per oltre 2 milioni e 600 mila euro per interventi in diversi settori: edilizia scolastica, viabilità comunale, ambiente, idrico, depurazione, socio-assistenziale. I lavori saranno possibili grazie a finanziamenti a fondo perduto che quindi non toccheranno le tasche dei cittadini.
Da qualche settimana sono iniziati i lavori per la realizzazione di un’isola ecologica nella zona a monte del depuratore, grazie a un finanziamento ottenuto dalla Regione Molise per un importo di 106.567,57 euro. L’intervento consentirà la realizzazione di un centro di raccolta comunale “satellite” che costituirà un luogo di raccolta presidiato e videosorvegliato, adibito al conferimento di diverse tipologie di rifiuto senza trattamenti preventivi e verrà messa al servizio degli utenti secondo orari prestabiliti. Il contributo è stato ottenuto all’interno dell’Accordo di Programma Quadro “PAI Fortore”, di cui Jelsi è il Comune capofila.
Nei giorni scorsi, poi, sono iniziati i lavori anche per il progetto che riguarda il completamento dell’edificio scolastico comunale di Via Generale D’Amico, grazie al contributo di 1 milione di  Euro concesso dal MIUR, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, nell’ambito dell’iniziativa del governo denominata “Mutui BEI”. Il progetto, condiviso con la dirigenza dell’Istituto comprensivo, prevede non solo la realizzazione della palestra scolastica indoor e dei servizi ad essa dedicati, ma anche una sala convegni multimediale per avvicinare gli studenti all’uso delle nuove tecnologie digitali, aule, uffici, il completo abbattimento delle barriere architettoniche di tutto il plesso scolastico e un campetto polifunzionale nuovo per uso sportivo scolastico e per l’intera comunità. In un momento di grandi difficoltà a livello nazionale e regionale sull’edilizia scolastica l’amministrazione comunale di Jelsi riesce a completare il plesso scolastico con la garanzia di sicurezza e la fruizione di nuovi spazi a studenti, genitori e personale.
Molto vicine alla fine anche le procedure di gara per il secondo lotto del Centro Assistenziale di via San Biase, con i lavori di adeguamento e messa in sicurezza della ex scuola comunale, nel sito dove è in corso di realizzazione il primo lotto. Il Comune di Jelsi è riuscito ad ottenere un finanziamento partecipando al Programma Nazionale “Nuovi Progetti di Interventi”, realizzato dal MIT, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in e dall’ANCI, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. Per il Molise finanziati 4 progetti, fra cui Jelsi, che, non solo è stato l’unico comune finanziato in provincia di Campobasso, ma ha anche ottenuto il finanziamento di maggior importo pari a 400.000 euro rispetto agli altri 3 comuni molisani finanziati.
Sempre all’interno dell’APQ “PAI Fortore”, sono stati ottenuti altri due importantissimi finanziamenti, per i quali sono in corso le procedure di appalto. Il primo riguarda “l’efficientamento e ottimizzazione rete idrica comunale” con un importo totale di 310.000 euro e prevederà come azioni  prioritarie  la riduzione del grado  di  perdita  e  il miglioramento della gestione in termini di efficacia, efficienza ed economicità del servizio acquedotto. Per la prima volta si farà una mappatura completa della rete, con la ricerca e localizzazione delle perdite fisiche, l’ottimizzazione della gestione attraverso un sistema di telecontrollo, interventi di messa in sicurezza dei serbatoi comunali e altri interventi finalizzati a risolvere i problemi strutturali che la rete si trascina da decenni. L’idea progettuale è basata sul presupposto che un sistema di telecontrollo permetterà al gestore di avere un aggiornamento in tempo reale sui principali parametri di funzionamento degli impianti affinché si possa agire in tempo reale nell’eventuali di rotture e perdite improvvise.
Il secondo permetterà “l’ottimizzazione impianto di depurazione”, con un finanziamento di  120.000 euro. L’obiettivo è quello di migliorare la qualità dell’ambiente in relazione al sistema fognario-depurativo prevedendo interventi di efficientamento dei sistemi fognari depurativi, degli impianti elettrico ed idrico e delle condizioni di funzionamento dell’impianto e della rete fognaria. L’intervento, insieme al progetto di realizzazione dell’isola ecologica, permetterà una riqualificazione generale di tutta la zona, con messa in sicurezza della strada di accesso, anche con illuminazione pubblica.
Importantissimi interventi anche nella sistemazione delle strade comunali. Sarà realizzato, infatti, il progetto di “Messa in sicurezza viabilità comunale”, grazie al finanziamento di 702.000 euro ottenuto dalla Regione Molise, finanziati con PAR-FSC 2007-2013. Si interverrà in maniera strutturale sul alcune delle principali strade urbane (Via Generale D’Amico, via Maiorano, Via Andrea Valiante,…), per il miglioramento della sicurezza di automobilisti e pedoni. Anche in questo caso le procedure di gara sono in corso.
E non è finita qui, il Comune ha aderito fra i primi alla proposta della Regione Molise sulla realizzazione delle infrastrutture per l’attivazione della banda ultra larga. La Regione ha, infatti, promosso l’adesione alla convenzione con  l’Infratel, società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico. L’obiettivo è la copertura dell’intero territorio regionale a 30 Mbps e per sedi ed edifici pubblici (scuole e ospedali in particolare) copertura ad almeno 100 Mbps. Quindi, a pochi mesi dall’attivazione della linea a 20 Mbps, già si guarda al futuro e all’innovazione. Attualmente Infratel sta realizzando le operazione di gara per scegliere la società che realizzerà i lavori finanziati da fondi europei.
Soddisfatti per i numerosi finanziamenti ottenuti il sindaco Salvatore D’Amico e l’Assessore Michele Mazzocco. “Nei prossimi mesi si vedranno tanti cantieri aperti a dimostrazione che l’attento lavoro nella ricerca di opportunità di finanziamento paga.” Ma non è finita qui, sono in cantiere altri progetti e sono attesi altri finanziamenti che porteranno alla realizzazione di opere fondamentali per i cittadini di Jelsi.

Commenti

commenti

Commenti

commenti