Home Politica L’iniziativa di Nicola Cavaliere in Consiglio regionale: Stop alle tasse su auto...

L’iniziativa di Nicola Cavaliere in Consiglio regionale: Stop alle tasse su auto ibride ed elettriche in Molise

315

L’esponente di FI presenta un Ordine del giorno firmato da tutti i rappresentanti di Palazzo D’Aimmo: esenzione del bollo su mezzi a impatto zero e a basso impatto ambientale. “Misura già approvata in altre regioni di Italia”.

Il Consigliere regionale Nicola Cavaliere ha presentato, a Palazzo D’Aimmo, un Ordine del giorno che impegna il Governatore Paolo Frattura e la Giunta regionale “a reperire - si legge nel testo - nel Bilancio regionale di previsione 2017 le risorse necessarie al fine di esentare il pagamento della tassa automobilistica regionale ai proprietari di auto elettriche e ibride”.

L’Odg, firmato da tutti i componenti del Consiglio, ricorda che la Direttiva 2009/33/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 aprile 2009 promuove lo sviluppo del mercato di veicoli a ridotto impatto ambientale e a basso consumo energetico nel trasporto su strada e che la Commissione Europea ha proposto un impegno da parte dell’Unione Europea di ridurre, entro il 2020, le emissioni di gas a effetto serra almeno del 20% rispetto ai valori del 1990.

Secondo il ministero dei Trasporti, nel primo semestre 2016 i dati relativi alle vendite in Italia delle auto ibride ed elettriche hanno visto un trend in forte crescita rispetto al 2015, soprattutto nel mercato ibrido (+52,4%); Senza dimenticare, inoltre, che in molte città italiane tali veicoli hanno libero accesso alle zone a traffico limitato e sono autorizzati alla sosta gratuita sulle cosiddette “strisce blu”. Ad oggi, sono nove le Regioni che hanno deciso di investire sulle auto a basso impatto ambientale: Puglia, Basilicata, Liguria, Piemonte, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Umbria e Veneto.

“In queste regioni - scrive Nicola Cavaliere - è già prevista l’esenzione del pagamento del bollo ai proprietari di auto ibride e elettriche, il Molise non può certo perdere altro tempo e ha il dovere di allinearsi e far parte di questo fronte virtuoso per il raggiungimento di una mobilità sostenibile”.

“La nostra Regione - aggiunge Cavaliere - intende favorire l’attivazioni di strumenti che tendono alla riduzione di emissioni di gas di scarico e di CO2 per migliorare la qualità dell’aria, ma il valore del tasso veicolare, stimato dal numero di autovetture circolanti sulle migliaia di persone residenti in Molise, è di 643 autovetture per mille abitanti, superando la media nazionale di 608 auto su mille abitanti”.

“Servono - conclude il rappresentante di Forza Italia in Consiglio regionale - quindi misure concrete per invertire subito la tendenza e costruire un futuro ‘pulito’ per le nuove generazioni molisane”

Commenti

commenti

Commenti

commenti