Home Dal Territorio Legge Salva Suicidi, Ripalimosani in Prima Linea, attivato sportello di supporto

Legge Salva Suicidi, Ripalimosani in Prima Linea, attivato sportello di supporto

249

L’Europa chiama, l’Italia risponde, Ripalimosani in prima fila. Nel pieno della più grave crisi economica, dove famiglie e imprese sono ormai sul lastrico, in Italia vi è uno strumento per ripartire da zero, ridurre drasticamente i debiti e ridare dignità agli individui ormai vessati ed impantanati nelle torbide acque della crisi.
È la Legge 3/2012, meglio nota come Legge “Salva suicidi”, la cui introduzione in Italia ha permesso l’allineamento con gli altri paesi europei. E il Comune di Ripalimosani non si è fatto trovare impreparato. Grazie alla Cisal, giovedì scorso si è svolto un incontro durante il quale il dottor Alessandro Capone, esperto in materia, ha illustrato le modalità e le finalità della norma, che l’amministrazione ha ritenuto molto valida.  Il Comune di Ripalimosani, uno dei pochi che ancora riserva specifiche voci di bilancio all’ambito sociale, ha quindi attivato subito uno sportello di supporto, per stare al fianco della popolazione.
A nome di tutta l’amministrazione comunale è il capogruppo di maggioranza Annamaria Trivisonno ad esprimere soddisfazione: “ Ripalimosani ha una tradizione che vanta una particolare e costante attenzione a tutto l’ambito sociale e questo è solo un altro aspetto verso un’ottica di unione e vicinanza di tutta la comunità – spiega la Trivisonno - Siamo un’amministrazione che lavora per i suoi cittadini e che vuole dar voce a tutti attraverso questi strumenti, soprattutto a chi vive momenti delicati e pensa di doverli affrontare da solo. A breve verranno organizzati momenti informativi ed iniziative volte a divulgare le specificità di un progetto di cui siamo davvero fieri. C’è sempre un buon motivo per ripartire”.

Commenti

commenti

Commenti

commenti