Home Politica La IV Commissione ha licenziato la proposta di legge in favore dei...

La IV Commissione ha licenziato la proposta di legge in favore dei soggetti affetti da malattia celiaca

226

Buone notizie per i molisani costretti a convivere con la malattia Celiaca. Ieri pomeriggio, infatti, la IV Commissione consiliare ha analizzato la proposta di legge n. 143, d’iniziativa della Giunta regionale, concernente proprio: “Interventi in favore di soggetti affetti da malattia celiaca, compresa la variante clinica della dermatite erpetiforme”.

Tornata in Commissione per approfondimenti di profilo tecnico-giuridico e finanziario, la pdl è stata discussa e licenziata a seguito del parere positivo espresso dai vertici della struttura commissariale della Sanità. Essendo, peraltro, la malattia celiaca già riconosciuta nei Lea (Livelli essenziali di assistenza) dallo stesso Ministero della Salute, i Consiglieri di maggioranza Carmelo Parpiglia, Francesco Totaro e Nico Ioffredi hanno espresso, assieme allo stesso presidente Nunzia Lattanzio, voto favorevole al reinvio in Aula consiliare dell’importante proposta di legge. Al contrario, sul tema hanno nuovamente scelto di astenersi i consiglieri di minoranza Angiolina Fusco Perrella e Patrizia Manzo.

Nell’accelerazione dell’iter procedurale, decisivo è risultato l’input del Presidente della IV Commissione: “Ritengo non più procrastinabile l’adozione, da parte del legislatore molisano, di proprie determinazioni in un ambito così delicato e importante per quella non trascurabile fetta di popolazione colpita da tale malattia”.
La Malattia Celiaca (o Celiachia) è una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine in soggetti geneticamente predisposti. La Dermatite Erpetiforme, invece, è una patologia scatenata in soggetti geneticamente predisposti dall’assunzione dietetica di glutine e caratterizzata da lesioni cutanee specifiche e distintive, che regrediscono dopo l’eliminazione del glutine dalla dieta. E’ considerata una variante della malattia celiaca. La Celiachia è caratterizzata da un quadro clinico variabilissimo, che si traduce nel marcato dimagrimento di quanti ne risultano affetti e spesso determina gravi sintomi extraintestinali, in associazione con altre malattie autoimmuni. A differenza delle allergie al grano, la Celiachia e la Dermatite Erpetiforme non sono indotte dal contatto epidermico con il glutine, ma esclusivamente dalla sua ingestione. La Celiachia non trattata può portare a complicanze anche drammatiche, come il linfoma intestinale. La dieta aglutinata risulta essere l’unica terapia disponibile e va eseguita con rigore per tutta la vita. Anche in Molise, purtroppo, la malattia celiaca sta conoscendo una fase di preoccupante recrudescenza, soprattutto a danno dei bambini.
Per tali motivazioni il Presidente Lattanzio ha inteso esprimere particolare gratitudine, per la sensibilità mostrata, all’Assessore alle politiche agricole Vittorino Facciolla ed allo stesso presidente della Giunta regionale Paolo Frattura.

Commenti

commenti

Commenti

commenti