Home Politica Cotugno: Abbiamo il dovere di essere al fianco dei piccoli comuni molisani

Cotugno: Abbiamo il dovere di essere al fianco dei piccoli comuni molisani

248

“Abbiamo il dovere di essere al fianco dei piccoli comuni molisani, riuscendo a cogliere le importanti occasioni che si apriranno con la legge oggi all’esame del Senato”.  Così il presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Cotugno, invitato ad una riunione tenutasi a Provvidenti e organizzata dalla locale amministrazione unitamente ai sindaci di Casacalenda e Montorio dei Frentani. All’incontro era presente anche la parlamentare molisana, Laura Venittelli.  
Lo scopo è stato di iniziare una fase di riflessione e studio della legge approvata all’unanimità alla Camera, e ora al vaglio del Senato, riguardante i comuni con popolazione al di sotto dei cinquemila abitanti e dei territori montani e rurali.
Una legge che in Molise riguarderebbe 77 dei 136 comuni presenti, con la potenzialità di sviluppare e promuovere la bellezza e le ricchezze dei borghi molisani.
“La problematica delle aree interne necessita di grande attenzione e di ascolto per le esigenze di questi territori” ha sostenuto Cotugno nel corso dell’incontro “la legge mette a disposizioni risorse importanti, circa 100 milioni di euro per l’intero territorio nazionale, e occorre una grande condivisione a livello progettuale per riuscire a finanziare gli interventi previsti dalla norma. Se i nostri piccoli comuni saranno scaltri ad unirsi in distretti rurali o formando una rete di piccoli comuni, avremo speranze maggiori di vederci riconosciuti i nostri progetti. Per far questo” ha continuato il presidente Cotugno “bisogna sensibilizzare il territorio, stare vicino alle amministrazioni comunali, supportarle fin dalla fase di elaborazione tecnica dei progetti.
E’ un’occasione unica di ridare slancio ai nostri borghi, riqualificandoli, di migliorare i trasporti e limitare le preoccupazioni legate al dissesto idrogeologico, senza dimenticare la tutela ambientale e paesaggistica che di riflesso porterebbe indubbi vantaggi al turismo. Per questo rivolgo un plauso ai sindaci di Provvidenti, Casacalenda e Montorio, che di fatto hanno dato l’inizio alla fase di discussione sul territorio della legge sui piccoli comuni”.
Lunedì 7 novembre è stato convocato un nuovo incontro, a Casacalenda, per passare ad una fase operativa successiva in attesa della promulgazione della legge.

Commenti

commenti

Commenti

commenti