Home Isernia Positivo il bilancio per gli uomini della Polizia di Stato della Questura...

Positivo il bilancio per gli uomini della Polizia di Stato della Questura di Isernia anche per la settimana appena trascorsa

175

Nei giorni scorsi, gli uomini della locale Divisione Anticrimine e della Squadra Mobile hanno rintracciato, non con poca fatica, e sottoposto tre pregiudicati locali al regime della detenzione domiciliare sulla base di altrettanti provvedimenti restrittivi emessi dalle Autorità Giudiziarie molisane. Il primo provvedimento limitativo della libertà personale è stato eseguito nei confronti di un isernino di anni cinquanta circa che, per effetto di più provvedimenti concorrenti, dovrà espiare ben otto anni e nove mesi di reclusione; nonché dovrà pagare una multa, quale sanzione penale, pari a 31.000,00 euro circa.
L’uomo, già gravato da pregiudizi di polizia per reati associativi finalizzati all’usura ed all’estorsione, nonché altri reati contro il patrimonio, la persona ed in materia di stupefacenti, dovrà espiare il primo anno di reclusione presso la propria abitazione e, soltanto successivamente, si valuterà la sua condotta ed il rispetto delle prescrizione del provvedimento restrittivo per decidere sulle modalità di espiazione del residuo di pena.
Un altro provvedimento di cattura è stato eseguito nei confronti di un imprenditore di Isernia di settanta anni circa, già gravato da pregiudizi di polizia per reati societari, il quale dovrà espiare sei mesi di reclusione per il reato di bancarotta semplice.
Sempre con il medesimo provvedimento, sono state applicate allo stesso le pene accessorie della interdizione all’esercizio dell’impresa commerciale per anni dieci ed interdizione a ricoprire uffici direttivi presso qualsiasi impresa per anni dieci.
Infine, un isernino anch’esso di settant’anni circa, con precedenti di polizia per reati contro la persona, è stato sottoposto al regime della detenzione domiciliare per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale.
Inoltre, sulla base dei risultati ottenuti con il capillare controllo del territorio e con la dura attività di repressione posta in essere dalla Polizia di Stato di Isernia, gli uomini della Divisione Anticrimine, al termine degli accertamenti di competenza, hanno notificato ben sei avvisi orali ad altrettanti pregiudicati locali che vantavano precedenti di polizia in materia di stupefacenti e contro il patrimonio, nella speranza che gli stessi possano cambiare stile di vita, uniformandosi ai precetti normativi.

Commenti

commenti

Commenti

commenti