Home Isernia Comando provinciale di Isernia: commercio abusivo di armi, denuncia e sequestro della...

Comando provinciale di Isernia: commercio abusivo di armi, denuncia e sequestro della merce

224

Nell’ambito dei controlli predisposti dai Carabinieri per il ponte delle festività di ‘Ognissanti’, altre due persone sono finite nella rete dei militari del Comando provinciale di Isernia.
-A Carpinone gli uomini dell’Arma hanno sorpreso il proprietario di un locale pubblico, 50enne del luogo, che impiegava alle proprie dipendenze operai senza essere stati mai regolarmente assunti. Dovrà pertanto rispondere di sfruttamento di lavoratori a nero.
-Ad Agnone i militari hanno sorpreso un pregiudicato 45enne, di origine serba, proveniente dall’hinterland napoletano, che veniva trovato in possesso di numerosi coltelli di genere vietato, che tentava di vendere ad alcune persone del luogo. I coltelli per un valore economico complessivo di circa cinquecento euro venivano sottoposti a sequestro, mentre il pregiudicato dovrà rispondere di attività di commercio abusiva.
-Numerosi i controlli anche in materia di sicurezza stradale, posti di blocco infatti sono stati istituiti lungo le arterie principali che attraversano la provincia di Isernia, in particolare quelle di collegamento con le province di Caserta, Campobasso e Frosinone, nel corso dei quali ottanta sono stati i veicoli controllati, centodieci le persone identificate tra passeggeri e conducenti, dodici le violazioni riscontrate alle norme del codice della strada.

Commenti

commenti

Commenti

commenti