Home Campobasso “Psico-oncologia e promozione del benessere”, convegno presso la Fondazione Giovanni Paolo II

“Psico-oncologia e promozione del benessere”, convegno presso la Fondazione Giovanni Paolo II

303

Il prossimo 21.10.2016 dalle 9:30 alle 12:30 presso la Fondazione Giovanni Paolo II in via Largo Agostino Gemelli n. 1 a Campobasso si terrà il convegno patrocinato dalla Fondazione “Giovanni Paolo II” dal titolo “Psico-oncologia e promozione del benessere”, voluto da iscritti dell’Ordine degli Psicologi del Molise nell’ambito delle attività in programma del “Mese del Benessere Psicologico”, organizzate dall’Ordine stesso in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani ANCI – Molise.
Avvierà i lavori la dott.ssa Giovanna Mantegna (Psiconcologa – Servizio di psico-oncologia, Fondazione “Giovanni Paolo II”) e referente per la Regione Molise della SIPO (Società Italiana di Psico-oncologia) con una relazione su Il ruolo della Psico-oncologia nella cura dei pazienti, dei familiari e del personale.
L’intervento della dott.ssa Giuliana Conticelli (psicologa) verterà su aspetti etici e deontologici della comunicazione della diagnosi in oncologia; il titolo della relazione sarà: Comunicare la diagnosi in oncologia: dire, non dire. Aspetti etici e deontologici
Il ruolo fondamentale nell’assistenza infermieristica e gli aspetti relazionali delle attività in un reparto di Oncologia saranno approfonditi dalla dott.ssa Antonietta D’Aveta (Coordinatrice infermieristica reparto di Onco-Ematologia) con la relazione dal titolo “Non solo assistenza…ma anche comunicazione: il ruolo dell’infermiere in oncologia”.
Concluderà il confronto interdisciplinare il Presidente dell’Ordine degli Psicologi del Molise, il dott. Nicola Malorni (Psicologo clinico - psicoterapeuta, Analista junghiano AIPA-IAAP e LAI), con la relazione dal titolo “L’insostenibilità del Limite. La Psicologia del profondo in Oncologia”.
Saranno presenti all’incontro anche le dott.sse Gilda Malinconico e Giovanna Sappracone (psicologhe) che hanno avviato un percorso esplorativo dei vissuti emozionali di operatori sanitari nella presa in carico di pazienti oncologici e dei loro familiari.
“Il convegno vuole essere uno scambio interdisciplinare sul ruolo che la psicologia assume nella promozione del benessere in contesti organizzativi come quelli di un reparto di Oncologia, ove il confronto con la malattia e con il limite espongono pazienti, familiari ed operatori a dinamiche profonde che richiedono una presa in carico integrata che non può prescindere dalle competenze psicologiche. La psicologia è dotata di metodologie di intervento che si sono dimostrate valide nella promozione del benessere anche in contesti dove la malattia fisica mette a dura prova l’equilibrio psico-fisico delle persone coinvolte (pazienti, familiari e operatori). Una buona comunicazione e una gestione ottimale delle dinamiche emozionali all’interno del reparto può impattare positivamente sulla salute di quanti vivono queste difficili problematiche. A questo proposito di particolare rilievo è la supervisione psicologica agli operatori per la prevenzione di problematiche che possono investire la relazione di cura”.

Commenti

commenti

Commenti

commenti