Home Campobasso Cancellario e Pilone chiedono chiarimenti in merito alla Scuola dell’Infanzia Collodi

Cancellario e Pilone chiedono chiarimenti in merito alla Scuola dell’Infanzia Collodi

201

I Consiglieri Comunali di Democrazia Popolare Marialaura Cancellario e Francesco Pilone intervengono nuovamente sull’emergenza sicurezza scuole.

Apprendiamo con grande stupore – sostengono Cancellario e Pilone - che nonostante gli impegni assunti in Consiglio Comunale lo scorso 3 Novembre con l’approvazione di un ordine
del giorno condiviso, ancora oggi la Scuola dell’Infanzia Collodi risulta non trasferita e tuttora ubicata presso la struttura di Via Leopardi che ha ospitato fino a pochi giorni fa la Scuola Don Milani. Tutto questo sta determinando incertezze nelle famiglie, le quali non avendo alcuna contezza sulla reale sicurezza della struttura, si ritrovano, per precauzione, a dover tenere i figli a casa con notevoli disagi sia di natura organizzativa che di natura didattica.
Ci attendiamo una risposta urgente sulla vicenda per capire a che punto siamo e quando realmente i piccoli alunni verranno trasferiti. Gli accordi presi in Consiglio comunale vanno rispettati e realizzati tutti in tempi celeri, perché l’unico obiettivo in questo momento per la nostra amministrazione deve essere quello di mettere in sicurezza, qualora ce ne fosse bisogno,
ogni singolo bambino della nostra città. Tutto questo anche in virtù della missiva del dirigente scolastico che ha sollecitato un intervento repentino, da parte dell’Amministrazione, per poter procedere al trasferimento dei piccoli alunni. Chiediamo inoltre al Sindaco e all’Assessore ai Lavori Pubblici di predisporre un tavolo urgente con l’Università degli Studi del Molise per capire a che punto sono gli studi di vulnerabilità realizzati sugli edifici scolastici e quando saranno consegnate le relative relazioni. C’è una città intera che aspetta di conoscere le reali condizioni degli edifici scolastici ed è giusto che vengano date risposte chiare e in tempi brevissimi.
Avevamo tra l'altro approvato il punto relativo alla creazione di una task force regionale.
Chiediamo di sapere se ci sono state interlocuzioni con l'ente e quali sono eventualmente le soluzioni congiunte pensate e prospettate.

Commenti

commenti

Commenti

commenti